Chi Siamo

L’Associazione Regionale Allevatori degli Allevatori dell’Emilia Romagna - A.R.A.E.R.- è un ente senza scopo di lucro legalmente costituito in data 17 Dicembre 1971 e con personalità giuridica riconosciuta con D.P.G.R. Regione Emilia Romagna n. 556. L’A.R.A.E.R. è una organizzazione di primo livello, con adesione diretta degli Allevatori , senza distinzione di specie e razza di animali allevati e di specializzazione produttiva. Si articola in Sezioni Provinciali le quali assumeranno la denominazione “Sezioni Provinciali Allevatori (SPA)” L’A.R.A.E.R. rappresenta, nell’ambito delle attività istituzionali dalla stessa svolte ai sensi della legge 15 gennaio 1991 n.30, la categoria delle persone e delle imprese titolari di aziende tenutarie di animali da allevamento. Essa si propone di attuare tutte le iniziative che possono utilmente contribuire ad un più rapido miglioramento genetico del bestiame allevato e ad una più efficiente valorizzazione del bestiame stesso. Per il raggiungimento delle proprie finalità l’A.R.A.E.R., nell’ambito regionale, tra l’altro può:

  • adempiere a compiti e funzioni che nell’ambito della Regione e dello specifico settore possono venirle demandati da Enti o Autorità regionali. Può analogamente operare nei limiti dell’eventuale mandato conferito dall’A.I.A. e dalle A.N.A. per compiti e funzioni alle stesse delegati dagli Organi di Governo o attribuiti da leggi e regolamenti;

  • nell’ambito delle iniziative dell’A.I.A. e degli enti dalla stessa partecipati e, comunque, nell’ambito delle linee guida indicate dall’A.I.A. e dai predetti enti, promuovere e incoraggiare studi e ricerche diretti a risolvere particolari problemi tecnici, di assistenza tecnica ed economici afferenti al miglioramento genetico del bestiame in collaborazione e d’intesa con Organi pubblici e istituti di sperimentazione e ricerca, con università, costituendo anche appositi comitati e commissioni;

  • promuovere e attuare iniziative di assistenza tecnica riguardanti il miglioramento genetico del bestiame o ambiti ad essa demandati dalle APA;

  • organizzare e gestire laboratori di analisi;

  • promuovere e gestire, anche per delega e a nome dei soci, in armonia con le direttive dei competenti Organi pubblici, allevamenti ai fini della ricerca, della sperimentazione e del miglioramento delle specie e razze nonché Centri di Fecondazione animale;

  • organizzare Congressi, Convegni, Mostre e Rassegne, Concorsi Mercati ed Aste Zootecniche;

  • promuovere d’intesa e in collaborazione con le autorità, istituti, enti sanitari competenti, azioni di profilassi e di lotta contro le malattie infettive e diffusive del bestiame e gestire, per conto delle autorità regionali, interventi finanziari a sostegno delle aziende eventualmente colpite, nonché promuovere forme assicurative contro gli infortuni, le malattie e la mortalità del bestiame;

  • assistere gli associati e provvedere, nell’interesse degli stessi, all’acquisto e al collocamento, sia all’interno che all’estero, di bestiame, a tal scopo può istituire specifiche sezioni, uffici o centri di coordinamento operanti nel territorio regionale;

  • promuovere e attuare iniziative e attività volte alla realizzazione di programmi di informazione, formazione e divulgazione, finalizzati alla crescita tecnica e professionale degli allevatori, nonché dei soggetti che operano nel settore di riferimento dell’Associazione;

  • assumere, nella regione, le funzioni ad essa demandate dall’A.I.A.;

  • promuovere ed attuare ogni altra iniziativa ritenuta utile al potenziamento della zootecnia regionale nell’ambito del miglioramento genetico o delle attività ad essa demandati dalle APA;  

Sedi e Contatti:

Sede Legale e Amministrativa
Associazione Regionale Allevatori Emilia Romagna

Via Roma, 89/2 – Loc. Viadagola  - 40057 GRANAROLO EMILIA (BO)

  051 760600

  051 760484

  Info@araer.it

  amministrazione@araer.it

  areatecnica@araer.it

  direzione@araer.it

  segreteria@araer.it

  Posta certificata : info@pec.araer.it

  www.araer.it

 

 

Sede Laboratorio Analisi:
Associazione Regionale Allevatori Emilia Romagna

Via Casorati, 5 - 42124 REGGIO EMILIA

  0522 271266

  0522 271266

 laboratorio@araer.it

  www.araer.it

 

 

Sezione Provinciale Allevatori – Bologna

Via Roma, 87/89  - Loc. Viadagola – 40057 Granarolo Emilia (BO)

  051 760600

  051 19901806

  anagrafe.bo@araer.it

  www.araer.it

 

 

Sezione Provinciale Allevatori – Ferrara

Via R. Hirsch n. 19 - 44124 Ferrara (FE)

  051 760600 int. 401 - 366 9004914

  0532 1911680

  anagrafe.fe@araer.it

  www.araer.it

 

 

Sezione Provinciale Allevatori – Forlì Cesena Rimini

Via Leo Gramellini, 10 - 47122 Forlì (FC)

0543 774413-14

  0543 777498

  anagrafe.fc@araer.it

www.araer.it

 

 

Sezione Provinciale Allevatori – Modena

Via Cadiane, 179 - 41126 Saliceta San Giuliano (MO)

059 5139911

 059 514035

  anagrafe.mo@araer.it

  www.araer.it

 

 

Sezione Provinciale Allevatori – Parma

Strada dei Mercati, 17 - 43126 Parma (PR)

  0521 6807

  0521 1854670

  barbara.araldi@araer.it

  www.araer.it

 

 

Sezione Provinciale Allevatori – Piacenza

Via C. Colombo,35 - 29122 Piacenza (PC)

0523 593878

 0523 578787

  anagrafe.pc@araer.it

  www.araer.it

 

 

 Sezione Provinciale Allevatori – Ravenna

Via Meucci, 7 - 48124 Ravenna (RA)

  0544 37232

  0544 1930390

anagrafe.ra@araer.it

  www.araer.it

 

 

 

Sezione Provinciale Allevatori – Reggio Emilia

Via Masaccio, 11 - Mancasale -  42124 Reggio Emilia (RE)

  0522 271232

  0522 271393

  anagrafe.re@araer.it

  www.araer.it

 

 

Attività Istituzionali

  • Libri genealogici e controlli funzionali

    • Bovini da latte

    • bovini da carne

    • Ovi-caprini

    • Suini

    • Avicunicoli

    • Equini

    • Cavallo Bardigiano

La caratteristica che contraddistingue la produzione zootecnica dell’Emilia Romagna nel panorama nazionale è quella dei prodotti tipici di qualità: Parmigiano Reggiano, Grana Padano, Gran Suino padano, Vitellone bianco dell’appennino centrale (Romagnola), prosciutto di Parma, di Modena, culatello e salumi vari).

Questa zootecnia regionale per i prodotti tipici di qualità fa riferimento in larga prevalenza alle aziende iscritte alle associazioni provinciali allevatori. Ad esempio, nel comparto latte, le vacche iscritte al libro genealogico superano le 240.000 unità, pari al 70% del patrimonio complessivo regionale, mentre sono oltre 2.200 gli allevamenti da latte sistematicamente controllati.

Nel settore bovini da carne, la percentuale di vacche iscritte di razza Romagnola sfiora il 100%. Il ruolo esercitato dal Sistema con la gestione del L.G. e dei controlli funzionali ha fortemente contribuito a far crescere le nostre aziende, (sul piano sia qualitativo che quantitativo) ed ha consentito alla zootecnia regionale nel suo complesso di trarne benefici di rilevante entità.

L’esempio più significativo è il comparto bovino da latte in cui l’attività dei capi sottoposti ai controlli funzionali sono raddoppiati dal 1980 al 2011 con un aumento produttivo medio passato da kg. 5.215 degli anni ottanta agli attuali kg.8.499.

  • Laboratorio Analisi

Il Laboratorio Regionale garantisce un’ampia gamma di servizi rivolti a tutti coloro che operano nel settore zootecnico Emiliano Romagnolo e risponde a problematiche inerenti la qualità, la tipicità, rintracciabilità igiene sanitaria e quindi la sicurezza alimentare del prodotto, nonché il benessere degli animali e la salvaguardia del territorio.

Il laboratorio ARA di Reggio Emilia serve tutto il territorio regionale ed occupa, in termini di mole di lavoro per le attività istituzionali (controlli funzionali per monitorare la produzione quantitativa e qualitativa delle bovine da latte iscritte ai libri genealogici), il secondo posto a livello nazionale dopo la Lombardia. Presso la sede di Reggio Emilia vengono analizzati in media 6.000 campioni di latte al giorno (grasso, proteine, lattosio, cellule somatiche, urea), CBT, per un totale di 1,5 milioni di analisi annue. Vengono svolte anche analisi per la qualità del latte, alimenti zootecnici,varianti genetiche per la caseina reale nel latte, parametro che interessa soprattutto agli allevatori del parmigiano reggiano.

  • Assistenza Tecnica

Fin dagli anni ottanta l’organizzazione degli allevatori si è occupata di assistenza tecnica alle aziende zootecniche. Dapprima con il Piano nazionale di lotta all’ipofecondità bovina, ovina, suina e di seguito con il Piano Qualità delle Produzioni per giungere all’attuale “Catalogo Verde” attraverso il quale vengono fornite consulenze tecniche e informazioni a supporto delle aziende zootecniche per migliorarne il manegement e quindi il reddito.

Il gruppo ei tecnici opera sulle diverse specie allevate, dai bovini da latte e carne, ai suini agli ovicaprini.